[dal 24/11/17] > Demons Exhibition – Luca Baioni

Spazio Cartabianca ha l’onore di ospitare Demons Exhibition, mostra personale di Luca Baioni.
Il progetto e libro Demons from the old black, serpents and silence nascono dall’incontro della fotografia di Luca Baioni con la ricerca e lo sviluppo di tecniche di stampa di Paolo Bazzana (No Moire)


Dèmone s. m. [dal lat. tardo daemon -ŏnis, gr. δαίμων -ονος].
1. Nella storia delle religioni e delle credenze popolari, divinità inferiore, entità intermedia tra il divino e l’umano, che influisce beneficamente o maleficamente sulle azioni umane. 2. fig. Spirito, genio, come personificazione di una passione che agiti il cuore dell’uomo.

La fotografia di Luca Baioni sottolinea il contrasto tra un mondo pensato come razionale e l’interiorità dell’uomo complessa, oscura e contraddittoria. La figura umana, davanti al suo obiettivo, perde le forme consuete e assume il ruolo di maschera tragica.
Nei suoi scatti il corpo umano perde la sua forma naturale per diventare una presenza fantasmica e angosciante, le figure sono ritratte in ambienti freddi e astratti, disumani come coloro che li abitano; Baioni non ci mostra le cause di queste deformazioni ma ci riconsegna con spietata lucidità gli effetti.
In tutte le sue rappresentazioni c’è un senso di violenza e orrore reso ancora più sensibile dall’uso del colore, sovrapposto campitura dopo campitura per aumentare il senso di straniamento dell’immagine e a deformarne al tempo stesso la fisionomia.
Nonostante l’evidente processo di astrazione del reale, per Baioni è importante non abbandonare la figura, estrema difesa dell’uomo prima della sua definitiva disumanizzazione; proprio in questo aspetto del suo lavoro possiamo scorgere l’affinità elettiva del fotografo con l’opera del pittore Francis Bacon.
Neri funerei, rossi carnali come il sangue popolano gli scatti della serie Demons, ma il turbamento che si prova di fronte ai lavori di Baioni non è provocato dallo stridore di questi colori violenti, dalla deformazione dei corpi o dai paesaggi inospitali e oscuri, ma dal fatto che la solitudine e l’incomunicabilità che questi rappresentano sono reali e presenti in ogni uomo.
Giorgia Volpin

Non sto cercando di dire qualcosa, io sto cercando di fare qualcosa.
Francis Bacon

Con la sua produzione artistica, Luca Baioni rende reale un mondo presente, una realtà parallela, esplorabile con le sensazioni più che con le descrizioni, che ci avvolge e ci governa nel quotidiano.
Baioni riconosce i Demoni che popolano questo limbo terreno, li cattura e ce li restituisce in forma visibile. Le forme spesso avvolte dall’irriconoscibilità e i colori vividi ma sfumati, ci liberano dalla pesantezza del corpo e ci mostrano l’essenza di ciò che da questi Demoni non ci aspettiamo, la loro estrema umanità.
Le fotografie in mostra, se pure al primo sguardo possano sembrare piene di angoscia, a mano a mano che ci si abbandona ad esse si rivelano invece essere catalizzatrici delle nostre paure, esse le rendono visibili, le catturano e ce ne liberano. Questa sorta di rito di esorcismo già ampiamente utilizzato sin dagli arbori dal linguaggio cinematografico, ci mette di fronte a qualcosa di non più astratto, e quindi affrontabile.
Nei lavori di Baioni, i Demoni sono esseri benevoli dietro spoglie mostruose, e in contrapposizione a ciò ne nasce una critica alla realtà umana, fatta di mostri celati dai bei volti e i modi cordiali.
La domanda che ci dobbiamo porre quindi è: Quali sono i Demoni dai quali ci dobbiamo guardare?
Emanuele Salvagno


 
 


Luca Baioni è nato e cresciuto a Milano.
Ha studiato presso l’Istituto d’Arte di Monza e l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.
Durante l’accademia ha lavorato come assistente nello studio di Alex Majoli.
Nel 2008 fonda e diventa membro del collettivo Cesura.
Nel 2010 ha lasciato Cesura e ha iniziato a ricercare nuovi metodi di fotografia.
Le sue opere sono state esposte in Italia (Festival Internazionale di fotografia a Roma, La Fabbrica del Vapore a Milano, Fotografia Europea a Reggio Emilia, Art Project Fair ad ArtVerona) e nel Regno Unito.
http://www.lucabaioni.com/


DEMONS EXHIBITION
Di Luca Baioni
A cura di Emanuele Salvagno e Giorgia Volpin

Dal 24 novembre al 22 dicembre 2017
Aperto dal lunedì al sabato 15:30-19:00 | ingresso libero
E’ gradita la prenotazione
Inaugurazione venerdì 24 novembre ore 18.30

Spazio Cartabianca
Via Giorgione, 24
35020 – Albignasego (PD)
info@spaziocartabianca.it

>> Scarica il comunicato stampa